You are currently browsing the category archive for the ‘Maglia e Uncinetto’ category.

Sul delizioso blog norvegese Pickles ho trovato lo schema di questo egg warmer, un cappellino di lana che mantiene caldo l’uovo sodo, e che potrebbe diventare un simpatico segnaposto sulla tavola di Pasqua.

Il tempo di recuperare qualche avanzo di lana + 10 minuti = 1 egg warmer :)
Punto puff stitch, facilissimo e bello.

E’ semplicissimo, basta saper usare l’uncinetto a forcella :)
E per chi non conoscesse la tecnica, ci sono i miei Videocorsi.

Ho lavorato una striscia di circa 30 punti per parte, eseguendo 1 punto basso tra un giro e l’altro a ridosso di una delle due astine.

A striscia ultimata si ottiene un bordo a frange, che ho rifinito chiudendo gli anelli piccoli sulla parte superiore della striscia a mo’ di catenella: inserire l’uncinetto nel primo anellino, agganciare il secondo anellino e farlo passare dentro al primo; proseguire così per tutti gli anelli successivi, fino alla fine.

Arrotolare la striscia e fissarla con ago e filo, da parte a parte.

Il cordoncino per appendere la nappina è una catenella doppia (va benissimo anche semplice) fissata con ago e filo; naturalmente ci sono alternative: passamaneria, pizzo, catenella in metallo, perline, fettuccia rumena a uncinetto, e sicuramente altro ancora.

Le frange possono essere tagliate o lasciate ad anello.

Telaio del Forcello

Durante la scorsa edizione del Festival della Letteratura di Mantova, ho partecipato a un laboratorio di telaio, organizzato dalle operatrici del Parco archeologico del Forcello di Bagnolo San Vito, appena fuori Mantova.

Foto scattata durante il laboratorio, al Festival di Mantova.

In quell’occasione non ho avuto l’opportunità di acquistare il telaio, ma un paio di giorni fa qualcuno me l’ha recapitato.

Grazie a Mara e Luigino della Cervetta – il nostro angolo di Paradiso mantovano – il telaio è arrivato fin qui :)

Dettaglio del lavoro eseguito sul Telaio del Forcello

Con un filato in plastica ricavato da una borsina e della lana verde trovata nella confezione del telaio, ho iniziato le prime prove tecniche.

Con i bottoni ci puoi fare tante cose, basta avere fantasia. Per creare qualcosa di bello ci vuole anche buon gusto.

Mi sono chiesta spesso come venissero utilizzati i miei vecchi bottoni, spediti un po’ ovunque nell’arco di questi ultimi due anni.
So che molti sono stati scelti per arricchire collezioni, altri per allacciare abiti, tantissimi per impreziosire monili e accessori.

Simonetta, di La luna dentro il mare, crea collane bracciali e anelli con un mix di materiali: dai bottoni ai pizzi, dalla passamaneria alla lana “crochettata”.

Lei usa anche i miei bottoni, e per me è bravissima!

Il blog La luna dentro il mare
La pagina facebook La luna dentro il mare

Tutte le fotografie di questo articolo sono di La luna dentro il mare.

butterfly loom

Dal 28 Febbraio 2012 fino a esaurimento scorte telai, su il Telaietto puoi acquistare il Butterfly loom Medium ricevendo in OMAGGIO il DVD dei videocorsi in italiano.

Il DVD contiene i videocorsi di:

  • Butterfly loom
  • Flower loom
  • Telaietto in metallo quadrato
  • Telaietto in metallo tondo

Quadrato realizzato con il Telaio di Maria Gio, con tutti i lati uguali: gli anellini sono liberi.

Come per il telaietto quadrato in metallo, ho trovato il modo di uniformare anche i lati del quadrato relaizzato con il Telaio di Maria Gio.

E’ un metodo semplice e che rilsulterà sempre più fluido superata la fase di test.

Tutorial

 

1. Avvolgere il filo 2 volte attorno alla spinetta di legno, prima di passare alle successive spinette.
Avvolgere il filo 1 volta sola sulla spinetta in prossimità dell’angolo.

Telaio di Maria Gio, uniformare i lati: avvolgere il filo due volte attorno alle spinette di legno prima di passare alle spinette successive.

2. In fase di chiusura degli incroci, svolgere il filo dalle spinette e chiuderlo nei punti asola che fissano gli incroci.

Il primo punto asola è già stato fatto; è segnato in rosso il percorso che l'ago deve fare per il secondo punto asola.

Perchè uniformare i quattro lati?
Perchè secondo me unire i vari moduli risulterà più semplice.

Inoltre, è possibile l’unione dei quadrati con ago e filo, proprio come per il Butterfly loom, il mio telaio preferito :)
Nel prossimo post spiegherò come fare.

Seguimi su Twitter

Banners

Pocket Vintage, merceria vintage dagli anni '40

===

Acquista Il Telaio di Maria Gio su iltelaietto.it

===

Acquista il DVD con la raccolta dei Videocorsi sui telaietti - su iltelaietto.it

===

il telaietto

===

Vintage Market Team

Il mio Instagram

Love #vintage #knitting Wool flower.
#flowerloom

Archivio

Le mie foto su Flickr

Collana per San Valentino

collana in tricotin e fiori all'uncinetto

kit di vecchi bordi in cotone e paillettes, con fibbia in metallo

kit di passamaneria e bordi vintage, in lana e seta

Altre foto

il mio banner

Il Blog della Simo
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 88 follower