Contro lo spreco di acqua potabile

water precious

Siamo tutti d’accordo, immagino, che l’acqua e’ ormai un bene prezioso. Anche se riesce difficile pensare che una tale risorsa possa esaurirsi.Qualche giorno fa mi e’ capitato per le mani un foglio con alcuni consigli per l’utilizzo sensato dell’acqua potabile, per risparmiare acqua ed energia.
Probabilmente si tratta di consigli noti a molti, ma mi piace l’idea di riportarli nel blog, anche solo come ripasso.

  • Lava frutta e verdura con l’apposito contenitore: risparmi 25 lt ogni lavaggio.
  • Usa lavatrice e lavastoviglie sempre a pieno carico: puoi risparmiare dai 20 ai 30 lt al giorno.
  • Non lavare l’automobile con la canna, soprattutto se e’ collegata all’impianto di acqua potabile: usa il secchio e risparmierai fino a 150 lt d’acqua.
  • Innaffia il tuo giardino con acqua potabile solo se non hai alternative: raccogli acqua piovana e non innaffiare tutti i giorni; in stato di crisi per carenza di acqua lascia crescere l’erba del tuo giardino piu’ del normale: trattiene l’umidita’ piu’ a lungo.
  • Le foglie secche messe intorno alle piante o agli alberi in periodi di siccita’ trattengono l’umidita’ del suolo.
  • Chiudi il rubinetto dopo che ti sei bagnato le mani e te le insaponi; fai lo stesso per i denti e quando ti radi la barba: non serve il rubinetto aperto. Consumi 15 lt: ne puoi risparmiare 14.
  • Fai la doccia: col bagno consumi 150-180 lt, mentre con la doccia ne consumi 30-35.
  • Usa lo sciacquone solo quando e’ veramente necessario: fazzoletti di carta o altro materiale per la cosmesi va riposto in un apposito cestino portarifiuti.
  • Verifica se il tuo impianto ha perdite, osservando se il contatore gira ugualmente anche in assenza di consumo.
  • Conserva guarnizioni dei rubinetti e sciacquone del water in efficienza: puoi risparmiare fino a 26.000 lt di acqua all’anno.
  • Installa dispositivi frangiflusso sui tuoi rubinetti: cosi’ piu’ aria si miscela con l’acqua, che scorrera’ in minor misura a parita’ di tempo di apertura, consentendoti riduzioni dei consumi senza disagi.
  • Se hai necessita’ di sostituire il water, prendi in seria considerazione l’installazione di una cassetta di scarico a doppio pulsante.

(Foto: striscione lungo il Liffey, il fiume che attraversa Dublino)

10 thoughts on “Contro lo spreco di acqua potabile

  1. Si, ce ne sono altri. E con un certo impegno credo, spero, si potrebbe riuscire a sensibilizzare anche i piu’ “distratti”.
    Ciao! Simo

  2. bella la foto,
    bravi gli irlandesi,
    si certo che si ,l’acqua un bene prezioso.
    Noi qui al sud siamo sempre assetati.
    Ma mi vengono certi nervi quando vedo piccoli bucati stesi ad asciugare,e so benissimo che sono stati lavati in lavatrice.
    E’ mio pensiero che anche questo tipo
    di educazione deve cominciare molto presto con i bambini,scuola e famiglia.
    Non solo per l’acqua,ma anche per l’ambiente ,la natura,insomma tutto.
    Ma quanti lo fanno!!!!!!!
    buona giornata
    Tonia.
    ps.
    Simo’ la foto e’ bellissima,io poi adoro le citta’ che hanno il fiume in casa,i ponticelli,sali e scendi,tanto verde…
    va be’ mi fermo se no ricomincio

  3. ah…come e’ vero quello che dici! Per ora nella mia famiglia abbiamo iniziato a chiudere l’acqua mentre ci strofiniamo i denti o ci laviamo le mani; il prossimo passo e’ di comperare un piccolo cestino per buttare i fazzoletti o i piccoli pezzetti di carta igienica che uso per asciugare l’apparecchio dei denti o per pulirmi una macchia sulle scarpe o per togliermi il rossetto in eccesso etc…etc…
    Usiamo la doccia,nei rubinetti ci sono i rompi getto,non ho giardino ma solo qualche vaso, spreco molta acqua per la frutta o qualche piatto da lavare che non metto in lavastoviglie. cerchero’ di trovare anche li’ un rimedio.
    Ti ringrazio dei consigli eli57

  4. Per Tonia ed Eli: mi fa molto piacere che anche voi siate attente a certi sprechi. E pensare che quello dell’acqua e’ uno tra tanti…
    Un abbraccio alle amiche del ng ;)))
    Simo

  5. Anche io sono sempre attentissima per il risparmio dell’acqua… perennemente in lotta con mio marito che per sciacquare un bicchiere impiega 10 minuti …

    Pero’ un paio di appunti alla lista:

    1 – raccogliere l’acqua piovana … a parte il fatto che d’estate piove talmente poco; ma poi mica puoi lasciare i contenitori in cui si raccoglie all’aperto, con il caldo diventerebbero un ricettacolo di insetti e zanzare.

    2 – le foglie secche attorno alle piante.. anche qui attenzione, possono trattenere troppa umidita’ e fare la muffa, facendo ammalare alcune piante; non tutte sopportano la troppa umidita’.

    detto cio’ ti abbraccio forte

    Bia

  6. Per Bia:
    l’acqua piovana la si puo’ raccogliere per dare da bere alle proprie piante o da versare nel water al posto dell’acqua dello sciacquone. Non e’ certo da far riposare troppo, proprio per evitare il prolificare di insetti. Certo, in inverno il problema degli animaletti non dovrebbe preoccupare.
    Grazie per i tuoi consigli!
    Baci, Simo

  7. BEH L’ACQUA E UN LIQUIDO MOLTO IMPORTANTE PERCKE’ SENZA DI QUELLO NOI NN POTREMMO VIVERE!!!!!!!!!!!!!!!XCUI IO CONSIGLIO A TUTTI A NN SPRECARLA XKE’ CI SARA’ UN GIORNO KE CI SERVIRA’ MA NN CI SARA’ E QUEL GIORNO POTREBBE ARRIVARE DA UN MOMENTO ALL’ALTRO SE NN CERCHIAMO DI CONSUMARLA!!!!!!BACI GIULIANA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...