Lavori in corso

orecchiette.jpg magliatrecce.jpg

progscatolina2.jpg progsasso1.jpg

Una domenica attiva.
Per iniziare bene il pomeriggio ho preparato per pranzo orecchiette alle cime di rapa e pomodoro (mi sono inventata la ricetta).
E si tratta di orecchiette made in Bari!!! da Tonia, un’amica del newsgroup free.it.hobby.decoupage. Buonissime :p
Data la generosissima quantita’ arrivata, ho gia’ deciso che la loro prossima “morte” sara’ con il ragu’ di carne.

Oggi mi sto dedicando a tre lavori: un maglioncino ai ferri, una scatolina ed un sasso da decoupare.
Il maglioncino sara’ con le trecce – come si vede nella foto – e con le maniche staccate, almeno questo e’ il mio progetto. Mi piacerebbe fare delle maniche da poter applicare con dei bottoni o qualcosa di simile, da poter staccare al bisogno.
I due lavori a decoupage saranno invece dei lavori molto semplici, che sto documentando passo passo con delle fotografie. Se verranno sufficientemente bene mi piacerebbe pubblicare i due progetti sul sito in costruzione del newsgroup di cui sopra.

Annunci

15 thoughts on “Lavori in corso

  1. no,eh,non si fa cosiiii!!!!!
    Io oggi non ho pranzato quasi nulla.
    ieri sera sono stata in quel di Matera,
    in un ristorante che ha avuto il plauso dalla guida Michelin.
    Si chiama Trattoria Lucana.
    Ho mangiato una lasagna lucana
    di una semplicita’ di preparazione,ma di una eccellenza di gusto.
    Ora ho fame,e questo tiro mancino
    non me l’aspettavo da te Simo’.
    Sei cattiva e crudele;-)))))))
    baciotto,baciotto.
    Ma sai che sono carine a vedersi in foto?
    Le hai messe nel congelatore quelle che sono rimaste?
    E’ un prodotto fresco,non aspettare tanto per papparle!!!!!
    Ciao Bellissima.!!!!!!
    Tonia

  2. Si Tonia, le ho messe nel congelatore proprio pensando al fatto che sono fresche. Sono molto buone e ti ringrazio ancora di cuore per il pensiero :)
    Mi dispiace averti fatto venir fame, ma non resistere troppo e mangia qualcosa! ;))) Come sono le lasagne lucane? Un abraccio

  3. non mi chiedere la ricetta.
    non l’hanno voluta dire.
    Potrei farle anche da me perche’ mentre le mangiavo ho studiato il piatto.
    Ma il punto forte e’ la sfoglia,una sfoglia fatta a mano,un impasto che non so dire.
    Sara’ un mix di farine,certo e’ che era sublime.
    Quel piatto li fatto con le lasagne che troviamo in giro verrebbe una schifezza.
    Buon lavoro.
    ciao
    Tonia

  4. Come tanti bravi cuochi, anche quello non ha svelato il segreto :)
    Ho provato a cercare con Google una ricetta di lasagne lucane, ho trovato un sito di gastronomia lucana con una ricetta di lasagne e ceci. Scusa se insisto con il cibo… e buon te’! :) Ora me lo preparo anche io, un te’ delle Seychelles regalato dalla mia amica Xis ;)

  5. lo sto prendendo adesso.
    C’e’ un profumo qui,sono nella stanza dei miei figli che e’ rimasta com’era,in piu’ il pc,il tavolo da lavoro.
    E’ il mio rifugio,non faccio entrare nessuno.
    Dicevo il te’,e mi sono scordata di dirti,tutto in stile danese ,tazza e piattino.
    Un bellissimo pensiero che ho ricevuto da mio figlio e mia nuora qando sono stati in Danimarca in viaggio di nozzae.
    Ciao
    Tonia

  6. Ma sai che ci sono molti uomini che lavorano la maglia ai ferri? E parlo di uomini giovani!!! Se ti interessa ti posso insegnare … Non ti conosco bene, ma ho l’impressione che tu non sia interessato :)))

  7. Meg: quella e’ proprio la ricetta giusta! :) Questa sera le ho invece sperimentate con il ragu’: b-u-o-n-i-s-s-i-m-e! Ciao ;)

  8. buon giorno,Simo’
    fa piacere sentire che le orecchiette sono di tuo gradimento fino all’ultima.
    So soddisfazioni,so!!!!!!!!
    Ciao.
    Tonia.
    Buona giornata.

  9. Eh, lo so che quella è la ricetta giusta! Però a me piace di + mangiarle col ragù.
    Tonia, ma tu come le fai? piccole o grandi? Dicono che quelle piccole si fanno col ragù e quelle grandi con le cipe di rape. Bho! io non sono molto brava a farle perchà ho imparato da poco )da quando mi sono trasferita a roma) prima le faceva la mamma e non ho mai avuto necessità (o voglia?) di imparare ;-)

  10. Ma quando mai!!!!
    Non ho mai voluto imparare,
    mia madre ha cercato,ma io scappavo.
    Per quanto riguarda la grandezza.dipende dei gusti,pero’ qui le piccole
    vengono mangiate al ragu’.
    Ci sono quelle piccolissime,si mangiano col cucchiaio,e si cosi’ il sugo le avvolge,ed il cucchiaio fa il resto!!!!!
    Ultimamente ne ho viste in giro di grandissime,tipo un orecchio di uomo.
    Quelle si fanno al forno.
    Ragazze,che fame,eppure ho cenato.
    Ma oggi niente pasta,a dir la verita’ anche ieri……..
    Tonia

  11. L’unica mia esperienza con la pasta fatta in casa risale a quando ero bambina. Mia mamma preparava l’impasto e io la aiutavo girando la manovella della macchina per la pasta, per fare tagliatelle e pasta per le lasagne o tortelli.
    Ho appena finito di cenare, ma quando si parla di pasta mi ritorna l’appetito :)
    Ciao Scorpio, Tonia e Meg!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...