Tingere la lana – con zafferano e tè verde

Quando ci prendo gusto a fare una cosa, funziono che è una meraviglia :)

La tintura della lana è decisamente un processo che mi interessa molto. Qualcuno mi ha anche chiesto perchè si tinge la lana quando in commercio non c’è che l’imbarazzo della scelta.
La risposta è che farlo da sè non ha confronto, che i lavori che farai con la lana che hai tinto avranno un altro sapore, che la tonalità che ottieni non è in commercio, che lo sfogo che dai quando crei qualcosa è impagabile, e anche terapeutico.

Ho fatto altri due esperimenti, uno con lo zafferano e l’altro con il tè verde. Mi piacciono entrambi, e quello al tè verde tantissimo.
Nel frattempo ho finito uno scaldacollo con la lana al riso nero, fatto con il telaietto tondo e quadrato. Farò un post nei prossimi giorni.

17 thoughts on “Tingere la lana – con zafferano e tè verde

  1. Buon giorno Simona;ò)))))
    I colori che hai ottenuto sono bellissimi!!!!
    Mi chiedo…….ma quanta lana hai????ahahaha!!!!!
    Buona giornata.
    Qui senbra essere ritornato l’inverno.
    Ma la primavera….!!!!!
    Baci.
    Tonia

  2. Ma che bello!
    Sono venuti fuori 2 colori “calorosi” che , volendo, stanno bene anche messi insieme!
    In attesa di vedere come li trasformerai ti lascio un abbraccio e ti auguro buona domenica! :)

  3. Tonia:
    ciao :)))))) Anche qui sembra di essere in pieno autunno: piove, piove e piove ;)
    Di lana ne ho! Però devi sapere che uso solo un gomitolo da 50 g per fare le mie prove di tintura. A febbraio, all’enorme fiera di San Faustino (patrono di Brescia), ho acquistato presso una bancarella della lana a costi convenientissimi, ed è anche bella! Ho preso mezzo chilo di lana color naturale, che ora mi fa da cavia :) Ti abbraccio forte!
    P.S.: ho ricevuto la tua e-mail, definiremo bene il concorso che vogliamo fare con il newsgroup; vedrai, questa volta ci saranno più partecipanti del solito (se così non fosse, sarebbe triste).

    Scarabocchio:
    eccoti :))))) Ho ricevuto il tuo pacchetto! Grazie infinite del portachiavi e del segnalibro! Mi piacciono un sacco ;))) Metterò il portachiavi insieme a quello che ho già per le chiavi di casa, e il segnalibro nel libro di turno che tengo sul comodino. Finalmente ho visto e toccato le tue creazioni! Che emozione ;)) La collana, inutile dirlo, è bellissima e sta benissimo (modestamente :p ); e poi mi piacciono corte così. Sei stata un tesoro.
    Il link che mi hai passato è semplicemente … perfetto. Parla di tintura e di filatura (prima o poi arriverò anche a quella, mi sa), e hai visto che bell’idea quella di inserire perline nella matassa? E che bei colori! Un grazie enorme anche per questa segnalazione.
    Un bacione e buona domenica anche a te!

  4. Ciao Mina ! :o))
    Ma che bei colori hai ottenuto! Anche a me piace molto quello al tè verde, proprio un colore naturale, bello! E’ proprio vero che quando si scopre una nuova passione non ci si fermerebbe più ! Sai, un’amica di mia mamma ci porta spesso in regalo delle rocche di lana avanzi di lavorazione di un maglificio, sono belle e di tutti i colori, ma sono fili sottilissimi, da lavorare a macchina, per cui per utilizzarle dobbiamo farne dei gomitoli a 4 o 5 capi. Secondo te potrei provare a tingere uno di questi gomitoli a più capi sottili? Verrà bene o forse questo tipo di lana fine non è molto adatto?
    Mi piacerebbe provare, immagino che facendo prima una matassa invece di un gomitolo potrei avere risultati migliori, ma non so se mi va di ammattirci troppo… ho già tante cose da fare e poco tempo! Tu che dici, provo ? :o)
    Al limite avrò lana di colore sfumato…. ! ;o))
    Attendo consigli tecnici ! Un abbraccio a te!
    Xis

  5. Ciao Simona, volevo chiederti di salutare le amiche del ng perchè io ci ho provato, ma nn riesco ad inviare. Leggo i post e ammiro i vs. lavori su pcasa, ma non riesco ad inviare messaggi.
    Aspetto che torni mia figlia per “sbrogliarmi la matassa” :o)
    Ti abbraccio
    Germana

  6. Xis:
    Ciao :)))) Qualche giorno di latitanza per forza maggiore (lavoro).
    Che bello! Avessi io qualcuno che mi porta gli avanzi di lana da maglificio. Mica per niente: mia mamma usa la macchina da maglieria, quindi saprei come impiegare avanzi simili ;) Per quanto riguarda tingerla non saprei cosa consigliarti, dato che sei già presa da altre cose. Io lo farei, ovviamente :)) Magari prova facendo una matassina, come hai detto tu.
    Purtroppo consigli tecnici non ne ho perchè non sono così esperta, ma consigli istintivi ne ho a bizzeffe ;))) Un abbraccio e buona festa per domani.

    Germana:
    Ciao! :)))) Ho portato i tuoi saluti sul ng, ma ora mi pare di aver capito che si sia sistemato tutto. Sempre a disposizione per eventuali altri disguidi ;) Bacioni!

  7. Grazie Simona !!!!!!!!!!!!
    Sei stata gentilissima, non avevo capito che voi leggevate i miei messaggi mentre a me non comparivano, ora il mio SANTO marito ha sistemato tutto (io sono una frana col pc l’avrete capito…).
    Ti abbraccio
    Germana

  8. Ciao Simona;))))
    Non c’entra niente con l’argomento.
    ma a fine giornata ti auguro lo stesso buona festa,
    Spero tu l’abbia trascoeso nel migliore dei modi.
    Tanti baci e cip cip!!!!!!!
    Tonia

  9. Ciao Simo, è proprio una splendida idea questa della lana tinta. Io faccio così anche con il feltro…e come dici tu…vuoi mettere la soddisfazione?
    Un grazie di cuore anche per le tue parole su MCI, davvero!
    Un bacione e buona serata! Salutami la splendida Brescia °*°
    °elena°

  10. Monica:
    Ciao :) Fisso il colore con l’aceto, messo direttamente in pentola con il liquido colorato/colorante. Le quantità sono 50 e 50.
    Buoni esperimenti con la carta! :) Mi farai sapere ;)

    1. carta tutto bene appena posso aggiorno il blog che langue da novembre cosi potrai vedere la carta ed anche il macramè, ebbene si mi sono appassionata a questa nuova diavoleria. Poi provo con la tintura della lana, ho acquistato un kit dal Sig. Mosca che tinge la lana nqaturale delle sue pecorelle e caprette, poi ti farò sapèere. Baci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...