Decoupage e resina: ciondoli su lamina

Ciondoli decoupage e resina

Due anni fa, alla fiera Abilmente di Vicenza, ho assistito ad una dimostrazione organizzata dallo Studio MilleCentoUno della bravissima Cristina Ilari.

Ciondoli decoupage e resina

Dalle sue carte sono state ritagliate immagini di farfalle, conchiglie, fiori e altri soggetti, poi incollate su fogli di lamina sottile con una colla particolare (non ricordo minimamente quale), che una volta asciutta non “crepa”.

Ciondoli decoupage e resina

Le tappe successive sono le seguenti:

  • ritagliare l’immagine incollata sulla lamina
  • sagomare l’immagine a piacere
  • preparare la resina (io uso la Crystal resin della Gedeo)
  • immergere l’immagine nella resina
  • adagiare l’immagine su carta da forno
  • attendere l’asciugatura e forare con un piccolo trapano per terminare il ciondolo

Ciondoli decoupage e resina

Io ho usato una semplice colla per decoupage, e si sono formate delle piccolissime crepe al momento della sagomatura. Non si vedono quasi per niente, quindi non credo che mi dannerò per trovare la colla consigliata durante la dimostrazione.

Ciondoli decoupage e resina

Le immagini che ho utilizzato per i ciondoli provengono dalla mia imbarazzante (per quantità) collezione di carte da decoupage.
Alcune sono davvero vecchie, oserei dire quasi vintage :)

8 thoughts on “Decoupage e resina: ciondoli su lamina

  1. Sono sempre io!!!!!
    Sono la tua ombra,bellissimo
    quello che vedo,se mi ripeto non
    importa.
    La tazza inglese poi mi piace assaiiii!!!!!!
    Non ho capito,ma sara’ il caldo.
    Hai fatto tu la tazza con la lamina?
    Sii!!!!!!!
    Ma come si fa???????
    Buona serata.
    Ti abbracio come sempre
    Tonia

  2. Tonia:
    Ciao carissima! :)
    Sia la tazza che le altre immagini erano stampate sui normali fogli con immagini per decoupage. Io ho ritagliato l’immagine della tazza e l’ho incollata sulla lamina, poi ho ritagliato nuovamente l’immagine, ma dalla lamina. Praticamente ogni ciondolo è un ritaglio di carta con sotto la lamina.
    Si tratta di fogli laminati sottili, che si possono tagliare con una normale forbice.
    Una volta ritagliata l’immagine con lamina annessa, diventa modellabile. Cioè come la pieghi, sta :)
    Bacioni!

    Maristella:
    Ciaooooo!!!! :) Che piacere leggerti! Si, l’effetto è quello, quasi laccato.
    Ricambio l’abbraccio con affetto ;)

  3. Ciao,
    davvero bello il tuo sito….e tu molto brava!!
    Posso chiederti dove si trovano queste lamine? La lacca finale è un normalissimo flatting?
    Grazie

  4. Daniela:
    Ciao! Scusa il ritardo nella risposta.
    La lamina che ho usato l’ho presa alla fiera Abilmente di Vicenza, allo stand de Il Circolo delle Arti Minori (lo trovi in quasi tutte le edizioni della fiera). La marca è Rayher e si tratta della Lamina da sbalzo.
    Non c’è lacca finale, ma resina bicomponente.
    Grazie per avermi scritto e torna quando vuoi ;)

  5. ciao!!!!complimenti per i tuoi bellissimi lavori!!!! avrei una domanda…io dovrei “resinare delle foglie vere….ma non ho capito cosa hai usato tu….la resina della gedeo oppure la colla da decoupage?….

      1. Grazie!proverò anche quella….ho fatto un sacco di tentativi ma mi riescono tutti gialli e con e bolle. ..a te vengono benissimo!!!!!ancora complimenti…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...