Angioletto con carta, pizzo e bottoni – Tutorial Decorazioni per Natale

Nel mese di Ottobre sono stata a Vicenza per l’edizione autunnale della Fiera Abilmente – sulla quale pubblicherò a breve una mia recensione.

Durante la visita ho visto appesi presso uno stand degli angioletti di carta. Non ricordo quale fosse lo stand, e spero che qualcuno possa aiutarmi nella ricerca (anche solo per dare il giusto merito a chi ha avuto questa idea molto carina).

Non ho chiesto indicazioni sulla realizzazione degli angioletti e non ho scattato foto. Mi sono solo affidata alla memoria, e ho fatto qualche aggiunta personale.

Materiale utilizzato

  • ritaglio di carta di rivista inglese
  • carta da decoupage
  • vecchio pizzo valencienne
  • vecchi bottoncini in madreperla
  • filato in tulle a pois
  • Uniposca oro

Realizzazione

La realizzazione è piuttosto intuitiva:

  • piegare un foglio di carta qualsiasi (io ho utilizzato un ritaglio di rivista) a mo’ di ventaglio, cercando di mantenere le stesse dimensioni tra i vari pezzi
  • chiudere il “ventaglio” a 2-3 cm da uno dei due estremi (con colla, graffetta, ago e filo..)
  • ritagliare il viso di un angioletto (meglio se in stile Vittoriano) – per renderlo più rigido lo si può incollare prima su un cartoncino, e poi ritagliarlo
  • incollare il viso dell’angioletto in corrispondenza della chiusura del “ventaglio”, utilizzando colla vinilica o colla a caldo
  • incollare un cordoncino, un nastro, filato o altro materiale sul retro del lavoro, per poterlo appendere (io ho utilizzato un filato di tulle a pois neri)
  • decorare con materiale a piacere (io ho utilizzato pizzi e bottoni della mia merceria Vintage)

7 thoughts on “Angioletto con carta, pizzo e bottoni – Tutorial Decorazioni per Natale

  1. Ciao Simona,
    veramente molto carino,
    semplice,di gusto delicato.
    Ci si puo’ sbizzarrire con questo angioletto,
    carte anche colorate,pizzo naturalmente.
    le ali io le metterei dietro.
    Ritagliere due angioletti,uno davanti e uno dietro incollando solo le ali,
    oppure,ritagliare la testa dell’angioletto applicarla sul davanti e dietro le alucce.
    E’ solo una mia interpretazione.
    Baci,qui piove!!!!!!!!!!!!!!!
    Tonia

    1. Grazie anche a te Tonia! ;)
      Come dici tu, ci si può sbizzarrire. Gli angioletti visti in fiera erano con il viso + ali incollate così come l’ho replicato io, ma la tua idea delle ali incollate dietro darebbe un interessante effetto tridimensionale.
      Da provare!
      Baci!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...