Dimostrazioni di telaietti, tricotin e forcella – a Creattiva, la Fiera di Bergamo


Da domani a domenica sarò alla Fiera Creattiva di Bergamo, arruolata presso lo stand di Hobbydonna per insegnare l’utilizzo di telaietti in metallo quadrati e tondi, Flower loom, tricotin e forcella.

In vendita ci saranno anche dei nuovi attrezzi della Clover, che però devo ancora sperimentare.

Un fine settimana di insegnamento e apprendimento = tornerò stanchissima, ma felice.
Evviva :)

Collana in tricotin e accessori vintage + vecchi timbri

Collana in tricotin, passamaneria e bottoni vintage

Collana con anelli di filato di cotone e tulle (Bertagna lane) lavorato al tricotin, un giro di vecchia passamaneria in cotone a fiorellini azzurri e bianchi, tre bottoni vintage a palla, in cordoncino di raso bianco.

Collana in tricotin, passamaneria e bottoni vintage

Sono in vacanza, piove, e per fortuna mi sono portata attrezzini, filati e accessori vari.

vecchi timbri dei primi anni del 900

Timbri dei primi anni del 1900, in legno e metallo, trovati questa mattina ad un mercatino delle pulci.

vecchi timbri dei primi anni del 900

Collana in tricotin, bottoni e passamaneria vintage e cuori all’uncinetto

Una collana per San Valentino. Ecco cosa ho utilizzato e come l’ho fatta:

COSA
lana
passamaneria vintage in macramé di cotone
bottoni anni ’60 in cordoncino di seta, fatti a mano
vecchio bottone in resina e metallo
tricotin meccanico
uncinetto

Rosso, tutto quanto.

COME
Con il tricotin meccanico lavorare circa due metri e mezzo di cordoncino in lana; tagliare il cordoncino in tre parti unendole singolarmente ad anello utilizzando un ago da lana; tagliare tre pezzi di passamaneria di lunghezza uguale agli anelli in lana, chiuderli ad anello con ago e filo e fissarli singolarmente ad ogni cordoncino; tagliare un diverso pezzo di passameneria lasciandolo leggermente più lungo rispetto agli altri anelli.

Con l’uncinetto creare una striscetta a punto fettuccia rumena (*); terminare con una catenella da chiudere ad asola e fissare un bottone all’estremità opposta (io ho utilizzato un vecchio bottone in resina con inserto in metallo). Questo cordoncino serve per tenere uniti tutti i pezzi della collana. Per una questione estetica è meglio applicare questa chiusura in corrispondenza delle varie congiunzioni degli anelli.

Sempre con l’uncinetto creare due cuori in lana rossa della stessa misura, e se non sapete realizzare un cuore, fate come me: seguite l’utilissimo video-tutorial di Laura. Sovrapporre i due cuori con il dritto del lavoro rivolto verso l’esterno, posizionandoli sopra e sotto ai fili della collana, a mo’ di panino. I due cuori verranno fissati l’uno all’altro mediante un cordoncino di circa 30 catenelle, fatto passare attraverso dei fori che si formano durante la lavorazione dei cuori. Alle estremità del cordoncino fissare due bottoni o altro (io ho cucito due bottoni/ciondolo degli anni ’60, in seta). Questo tipo di chiusura permette ai due cuori di scorrere lungo il lato della collana su cui si è deciso di applicarli.

Scrivetemi per qualsiasi informazione.

===
(*) Ho imparato questo punto all’Hobby Show di ottobre a Milano dalla bravissima Daniela Zuffetti, c/o lo stand di Rakam.

Collana di tricotin – con fiori all’uncinetto

Collana di tricotin e fiori all'uncinetto

Alla collana-sciarpetta di tricotin (del mio post precedente), ho aggiunto dei fiori fatti all’uncinetto, chiusi a gruppi di tre e cuciti attorno ai cordoncini. In questo modo i fiori possono scorrere sul tubolare ed essere posizionati dove si vuole, senza che scivolino giù.

Potevo applicarne di più di questi modulini, ma l’amica a cui è stata regalata la collana non è così frou-frou! :)

Collana di tricotin e fiori all'uncinetto Collana di tricotin e fiori all'uncinetto Collana di tricotin e fiori all'uncinetto